Corso per gruisti professionali  

Terni lì 20 aprile 2018

 

Come ormai da molto tempo oggi si è tenuta la lezione di pratica per gruisti professionali organizzata dalla scuola edile di Terni in collaborazione con la nostra struttura.

Da diversi anni ormai siamo partner in un progetto di formazione che ci vede a fianco della scuola edile per formare personale qualificato all’utilizzo corretto delle apparecchiature di sollevamento, è per noi un motivo di grande vanto poter contribuire con esperienza e professionalità al miglioramento della qualità nel mondo dei cantieri.

Leggi di più...

Smontaggio gru Potain Firenze

Leggi di più...

Collaudo, no di Inarsind al decreto del CSLLPP

Collaudo, no di Inarsind al decreto del CSLLPP

di Rossella Calabrese

Sindacato architetti e ingegneri liberi professionisti: ‘l’iscrizione all’Albo sia obbligatoria anche per i pubblici dipendenti’

 

Così INARSIND, Associazione Nazionale di intesa sindacale di Architetti ed Ingegneri liberi professionisti, commenta lo schema di decreto sull’affidamento delle prestazioni di collaudo statico e tecnico-amministrativo, approvato qualche giorno dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (CSLLPP).A norma dell’art. 102 del Codice dei Contratti – ricorda INARSIND – l’affidamento delle prestazioni di collaudo statico e tecnico-amministrativo viene prioritariamente riservato all’interno della P.A. e, solo in subordine, per comprovata mancanza di organico o competenze specifiche, a professionisti esterni.

Collaudo, obbligo di iscrizione all’Albo solo per i liberi professionisti

Il decreto approvato dal CSLLPP prevede che per i dipendenti pubblici sia requisito sufficiente all’assunzione dell’incarico l’iscrizione all’Albo dei collaudatori di cui al Capo VI del Decreto, mentre per i liberi professionisti resta necessaria l’iscrizione all’Albo professionale da almeno 10 anni.

INARSIND ritiene indispensabile che la decennale iscrizione all’Albo sia resa obbligatoria anche per i pubblici dipendenti, per evitare l’ennesima disparità di trattamento tra questi ed i liberi professionisti, soprattutto data l’importanza della figura di collaudatore nell’esecuzione di un’opera e la garanzia che questo metta a disposizione la massima competenza in materia.

È fondamentale – secondo il sindacato – che figure professionali che svolgono la stessa funzione siano soggette alle stesse regole ed agli stessi vincoli quali quelli del Codice Deontologico. In alternativa, le prestazioni dovrebbero essere riservate ai soli liberi professionisti, soggetti esterni e dunque terzi, che operano sotto il controllo degli Ordini professionali deputati, per legge, alla garanzia dell’operato dei propri iscritti nei confronti della collettività”.

“Questo forse è un altro film ma che porterebbe senz’altro ad una svolta positiva nel mondo degli appalti pubblici, in modo da non vedere più coincidere controllore e controllato elemento senz’altro non di garanzia per la perfetta esecuzione di un’opera. È legittimo pensare che anche questo decreto voglia essere l’ennesimo passo verso l’eliminazione della libera professione?” – conclude INARSIND.

Fonte edilportale.com
Leggi di più...

GRU POTAIN IGO 18

Anno 2005

Braccio: 24 mt.
Altezza: 19.10 mt.
Portata massima: 1.800 kg.
Portata minima: 700 kg.

Leggi di più...

GRU POTAIN MC 85

Anno 2005

Braccio: 50 mt.
Altezza: 48.1 mt.
Portata massima: 5.000 kg.
Portata minima: 1.300 kg.

Leggi di più...

GRU RAIMONDI MR 153

Anno 2003

Braccio: 63 mt.
Altezza: 60 mt.
Portata massima: 8.000 kg.
Portata minima: 1.450 kg.

Leggi di più...

GRU SIMMA GT 187 D 3

Braccio: 62 mt.
Altezza: 47 mt.
Portata massima: 12.000 kg.
Portata minima: 2.400 kg.

Leggi di più...

Terex CBR 36 H-4 (3 inverter)

Gru marca Terex, modello CBR 36 H4 (3 inverter), perfettamente funzionante in ottime condizioni, completamente controllata, completa di assali gommati e radio comando.

Anno 2003

Altezza 23,0 mt

Lunghezza braccio 36,0 mt

Portata massima 4.000 kg

Leggi di più...